Home page Notizie
Visita del Patriarca maronita di Antiochia

Visita del Patriarca maronita di Antiochia

Si è svolto il 27 febbraio 2013 presso la residenza patriarcale del monastero San Daniele di Mosca l'incontro del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill con il Patriarca maronita di Antiochia e di tutto l'Oriente Béchara Boutros cardinale al-Raï, che era accompagnato dal suo vicario, l’arcivescovo Paul Sayah, dal portavoce Gayyad Walid, dal direttore esecutivo della Fondazione maronita Mondo, Amal Abu Zeid, e da un uomo d'affari libanese, Salim George Sfeir.

Alla riunione hanno partecipato anche il presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, metropolita Hilarion di Volokolamsk, e il vicepresidente igumeno Filaret (Bulekov).

Ha preso parte all’incontro anche il rappresentante del Patriarca di Antiochia a Mosca, arcivescovo Nifon di Filippopoli.

Sua Santità il Patriarca Kirill ha dato un caloroso benvenuto agli ospiti. "Siamo lieti della vostra visita alla Chiesa Ortodossa Russa in Russia, - ha sottolineato Sua Santità rivolgendosi al Patriarca maronita. – Custodisco nel mio cuore il ricordo dell’incontro in Libano, che Voi avete organizzato in mio onore. Questo incontro ha fornito l'occasione per discutere le questioni relative alla presenza cristiana in Medio Oriente, con Voi personalmente, così come con i venerabili fratelli Patriarchi cattolici, la cui residenza si trova in Libano. Spero davvero che il vostro soggiorno in Russia possa darvi l'opportunità di vedere la vita della Chiesa Ortodossa Russa e parlare della situazione dei cristiani in Medio Oriente ".

Sua Santità il Patriarca ha aggiunto: "Voi siete il secondo Primate della Chiesa Maronita che visita la Chiesa Ortodossa Russa. Il Vostro predecessore, il cardinale Nasrallah Sfeir, visitò la Chiesa Russa nel lontano 1987. In questi 25 anni entrambe le Chiese hanno percorso una lunga strada, molto è cambiato nel mondo, compreso il Medio Oriente".

Rilevando che la visita del Patriarca Maronita coincide con la celebrazione della memoria di San Marone, eremita della Siria, Sua Santità ha detto: "La storia della vostra Chiesa è strettamente legata alla storia di questo santo di Dio, venerato sia nella Chiesa Ortodossa Russa che nella vostra Chiesa. Avete già visitato la chiesa di San Marone a Mosca, in occasione della traslazione di una particella delle reliquie di San Marone, donate a questa parrocchia dalla diocesi cattolica di Foligno in Italia".

Sua Santità il Patriarca Kirill, rivolgendosi all’ospite, ha detto: "La vostra Chiesa occupa un posto speciale nella Chiesa Cattolica, perché si colloca all’interno della tradizione teologica e della devozione di Antiochia. Questo ci permette di scambiare efficientemente opinioni su questioni teologiche, comprese le questioni del dialogo cattolico-ortodosso".

Sua Santità ha espresso la speranza che la visita del Patriarca Maronita di Antiochia e di tutto l'Oriente alla Chiesa Russa possa fornire "nuove opportunità per discutere una serie di argomenti che sono all'ordine del giorno".

Il Patriarca Béchara al-Raï, rivolgendosi a Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill, ha detto: "Santità, con grande gioia abbiamo risposto al Vostro invito di visitare il Patriarcato di Mosca. Lo dico a nome del Sinodo Maronita della nostra Chiesa, ma anche a nome di tutti i nostri vescovi".

Egli ha ricordato che nel giorno della memoria di San Marone la delegazione della Chiesa Maronita ha partecipato con riverenza al servizio tenuto dall'arcivescovo Arsenij di Istra alla presenza di un gran numero di parrocchiani. "La venerata icona di San Marone, che si trova qui, e le reliquie che abbiamo donato  testimoniano che la sua memoria è molto venerata a Mosca", - ha detto il Patriarca Maronita,  esprimendo fiducia nell'importanza di promuovere buone relazioni con la Chiesa Ortodossa Russa.

Ha portato il saluto di Sua Santità il Patriarca emerito Nasrallaha Sfeir. "Il Patriarca Sfeir ricorda bene la sua visita a Mosca e considera la mia attuale visita qui come un ulteriore passo in avanti", - ha detto il cardinale al-Raï.

Il Patriarca maronita di Antiochia e di tutto l'Oriente ha portato al Primate della Chiesa Russa anche i saluti del Presidente del Libano Michel Suleiman, il quale, secondo le parole del Patriarca, "ha sperimentato una grande gioia nel visitare la Chiesa Ortodossa Russa e la Federazione Russa".

Ricordando la visita di Sua Santità il Patriarca Kirill alla sede Patriarcale della Chiesa Maronita a Bkerké il 5 novembre 2011, il Patriarca Béchara ha detto: "Conserviamo nel cuore il suo discorso, nel quale ha espresso profonda preoccupazione per la sorte dei cristiani in Libano, Siria e Medio Oriente, così come il timore che ai cristiani non venga data la possibilità di rimanere nella loro terra e di avere il loro giusto posto nella vita pubblica".

A proposito della situazione dei cristiani in Medio Oriente, il Patriarca maronita ha detto: "Noi non vogliamo essere chiamati minoranze, poiché la nostra presenza risale a duemila anni fa. Noi non siamo un gruppo di persone che si è spostato in Oriente. Noi veniamo dall'Oriente e siamo nelle nostre terre 600 anni prima dell'Islam. Continueremo a lavorare con la Chiesa Russa, con altre Chiese amiche e con altri Stati, per sostenere i cristiani nella nostra regione. Siamo cittadini e ci batteremo per questo".

"Noi chiediamo di godere di tutti i diritti in Patria, essendo abitanti originari di questi luoghi", ha concluso.

Al termine della riunione, svoltasi in un clima di comprensione reciproca, le parti si sono scambiate i doni.

Condividere:
Il Patriarca Kirill: il nostro gregge si trova sia in Russia che in Ucraina; preghiamo con fervore per la restaurazione della pace

18.05.2022

Commento del Servizio di comunicazione del Dipartimento per le relazioni esterne in merito all'intervista di Papa Francesco al Corriere della sera

04.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha avuto un colloquio con il Primate della Chiesa ortodossa serba

27.04.2022

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ ai membri dell’episcopato, del clero, ai monaci e alle monache e a tutti i fedeli figli e figlie della Chiesa ortodossa russa

23.04.2022

L'assistenza ai rifugiati e ai civili feriti in Ucraina è stata discussa alla riunione del Santo Sinodo

25.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

24.03.2022

Condoglianze di Sua Santità il Patriarca Kirill per la morte delle persone in un incidente aereo nel sud della Cina

21.03.2022

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa il 18 marzo 2022

18.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del  Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa

18.03.2022

Ha avuto luogo una conversazione di Sua Santità il Patriarca Kirill con l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby

16.03.2022

Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha avuto un colloquio con Papa Francesco

16.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha tenuto una riunione con i capi di alcune istituzioni ecclesiastiche

10.03.2022

Ha avuto luogo l’incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con il Nunzio Apostolico in Russia

03.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha chiamato i fedeli a pregare per la pace e l’unità della Chiesa

27.02.2022

Messaggio del Patriarca Kirill agli arcipastori, al clero, ai monaci e a tutti i figli fedeli della Chiesa russa

24.02.2022

Il metropolita Hilarion ha incontrato la dirigenza dell’organizzazione umanitaria inter-cristiana ACT Alliance

13.05.2022

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha incontrato l’Arcivescovo Crisostomo di Cipro

12.05.2022

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha incontrato il capo del Dipartimento per le relazioni esterne della Chiesa malankarese

11.05.2022

Il presidente del Decr ha incontrato un rappresentante del Catolicosato di Cilicia della Chiesa apostolica armena

11.05.2022

Delegazione della Chiesa ortodossa russa partecipa alla Pre-Assemblea ortodossa del Consiglio Ecumenico delle Chiese

10.05.2022

Il metropolita Hilarion ha raccontato del lavoro svolto dalla Chiesa nelle condizioni del conflitto politico in Ucraina

09.05.2022

Il metropolita Hilarion ha raccontato i dettagli della conversazione di Sua Santità il Patriarca Kirill con Papa Francesco

09.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha avuto un colloquio con il Primate della Chiesa ortodossa serba

27.04.2022

Il presidente del Decr ha inviato al Papa Emerito Benedetto XVI gli auguri per il 95° compleanno

16.04.2022

Il Presidente del Decr: l’organizzazione dell'incontro del Papa e del Patriarca richiede una preparazione dettagliata

11.04.2022

Il metropolita Hilarion: la Russia e la Francia hanno legami molto profondi

11.04.2022

Il presidente del Decr ha incontrato il capo della sezione di Mosca del Centro per il dialogo umanitario

11.04.2022

Il presidente del Decr ha incontrato l'Ambasciatore di Francia in Russia

06.04.2022

Il presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne ha incontrato l’Ambasciatore dell’Unione Europea a Mosca

06.04.2022

Il metropolita Hilarion: La Chiesa russa continua ad aiutare la Chiesa armena nel suo dialogo con i musulmani dell'Azerbaigian

04.04.2022

Page is available in the following languages
Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio
Рус Укр Eng Deu Ελλ Fra Ita Бълг ქარ Срп Rom عرب