Home page Notizie
Vescovi della Chiesa ortodossa georgiana hanno conceleb…

Vescovi della Chiesa ortodossa georgiana hanno concelebrato con il metropolita Hilarion durante la Veglia di tutta la notte nella chiesa dell’icona della Madre di Dio “Gioia di tutti i sofferenti” in via Bolshaya Ordynka

Il 18 novembre 2017, alla vigilia della festa di san Varlaamo di Khutyn e di san Konstantin (Lubomudrov), il neomartire, il Presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, metropolita Hilarion di Volokolamsk, ha celebrato la Veglia di tutta la notte nella chiesa di Mosca dell’icona della Madre di Dio “Gioia di tutti i sofferenti” in via Bolshaya Ordynka.
Hanno concelebrato con il metropolita Hilarion vescovi del Patriarcato di Georgia: il metropolita Nikolosi di Akhalkalaki e Kumurdo;, il metropolita Andrea di Gori e Ateni; il metropolita Stefane di Tsageri e Lentechi, che sono arrivati a Mosca per assistere alla celebrazione del 25 anniversario della fondazione dell’Università ortodossa delle scienze umanitarie San Tichon.
Dopo la lettura del Vangelo il metropolita Hilarion ha salutato gli ospiti e tutti I fedeli. Gli ha porso gli auguri per la memoria di san Varlaamo di Khutyn e ha parlato della vita del santo, ricordando anche che alcuni secoli fa’ una chiesa in suo onore fu costruita proprio dove oggi si trova l’altare destro e un’icona prodigiosa di san Varlaamo.
Il metropolita ha continuato: “La memoria di questo santo è stata sempre venerata nella nostra chiesa, e migliaia di persone da ogni quartiere di Mosca si riunivano qui il giorno della sua festa per pregare davanti all’icona prodigiosa e chiedere la sua intercessione. San Varlaamo divenne famoso ancora nel tempo della sua vita grazie a numerosi miracoli, ma ha fatto tanti miracoli anche dopo il suo transito.
San Konstantin (Lubomudrov) fu prete e per un certo tempo anche parroco di questa chiesa all’inizio del Novecento, quando la Chiesa russa subì una dura persecuzione. Padre Konstantin venerava molto san Varlaamo, fu martirizzato proprio nel giorno della sua memoria, e perciò viene dipinto nelle icone con un’icona di san Varlaamo nelle mani.
Sono lieto di salutare i metropoliti Nikolosi, Andrea e Stefani della Chiesa ortodossa giorgiana che hanno condiviso la nostra celebrazione in questa festa dei santi Varlaamo di Khutyn e Konstantino, il neomartire. Preghiamo a questi santi perché preghino per noi e ci aiutino nel cammino della nostra vita.
Cari metropoliti! Vi saluto cordialmente e vi auguro buona permanenza nella terra della Russia. Che il Signore conservi il popolo georgiano, che è unito con noi nella stessa fede, per molti anni!”.
Dopo la celebrazione il metropolita Hilarion ha avuto un colloquio con i vescovi georgiani, in cui ha partecipato anche il segretario del Decr per i rapporti interortodossi, arciprete Igor Yakimčuk. Sono state discusse diverse questioni riguardanti lo sviluppo e l’approfondimento dei rapporti tra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa ortodossa georgiana.

Поделиться:
Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

05.01.2019

Il presidente del Decr ha inviato le condoglianze per la morte del Cardinale Edward Cassidy

12.04.2021

Il metropolita Hilarion: l’attività di un politico non deve contraddire le sue convinzioni religiose

11.04.2021

Il periodo della pandemia non è propizio per i pellegrinaggi all’estero, pensa il metropolita Hilarion

11.04.2021

Il presidente del Decr incontra l'ambasciatore slovacco in Russia

06.04.2021

Il metropolita Hilarion: nei paesi occodentali l’ideologia del gender viene inculcata ai bambini in età da asilo

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: la Chiesa non benedice le unioni omosessuali, poiché sono peccaminose

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: proprio il cristianesimo ha causato l’abolizione della schiavitù

27.03.2021

Il presidente del Decr si è congratulato con l’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° annivesario

23.03.2021

Il metropolita Hilarion: in Ucraina è stata de facto bandita la Chiesa canonica

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: la scismatica “Chiesa ortodossa in Ucraina” non ha ricevuto un’autocefalia reale

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: l’ideologia europea diventa fondamentalmente antireligiosa

14.03.2021

Il metropolita Hilarion ha sottolineato l’importanza degli incontri inter-ortodossi nel “format di Amman”

13.03.2021

Il metropolita Hilarion: Chiese e comunità religiose diventano bersagli per la comunità LGBT

28.02.2021

Il metropolita Hilarion: il patriarca di Costantinopoli non ha gregge in Ucraina

27.02.2021

Il presidente del DECR ha incontrato il nuovo ambasciatore russo in Ungheria

26.02.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio