Home page Notizie
L'arcivescovo di Sendai a Mosca

L'arcivescovo di Sendai a Mosca

Il 2 febbraio 2014 il presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca (Decr), metropolita Hilarion di Volokolamsk, ha celebrato la Divina Liturgia nella chiesa dell’icona della Madre di Dio «Gioia di tutti gli afflitti», sulla Bolshaya-Ordynka.

Col metropolita hanno concelebrato: l'arcivescovo Serafim di Sendai, della Chiesa ortodossa autonoma del Giappone, l’arciprete Ioann Nagaya, della Rappresentanza della Chiesa ortodossa russa a Tokyo, i membri del personale del Decr negli ordini sacri e il clero della parrocchia.

Il servizio è stato celebrato in slavo ecclesiastico e giapponese.

Al termine del servizio, l'arcivescovo Serafim ha detto: «Oggi alla celebrazione di questa Divina Liturgia abbiamo partecipato anche noi giapponesi, un arcivescovo, un sacerdote e un diacono. È una grande gioia per noi. In lingua giapponese hanno risuonato formule liturgiche, intere preghiere e inni. Sono molto commosso. E sono grato al coro che ha cantato in giapponese».

L’arcivescovo Serafim ha anche detto che lo ierodiacono Nikolaj (Ono) è allievo della Scuola di dottorato e alti studi teologici dei Santi Cirillo e Metodio: «Vogliamo che diventi il nostro futuro, il futuro della Chiesa ortodossa giapponese. Ricordo che qualche anno fa, in questo sacro tempio, abbiamo celebrato la Liturgia col metropolita Hilarion. Come sapete, il metropolita Hilarion è presidente del Decr, e si occupa delle relazioni internazionali. Il nostro rapporto con la Madre Chiesa ortodossa russa passa attraverso il metropolita Hilarion».

L’arcivescovo Serafim ha offerto alla chiesa dell’icona della Madre di Dio «Gioia di tutti gli afflitti» un frammento delle reliquie di San Nicola del Giappone, uguale agli Apostoli.

Nel rivolgersi ai fedeli, il metropolita Hilarion ha parlato della calamità che ha colpito il Giappone due anni fa, uccidendo molte persone e distruggendo diverse chiese delle diocesi di Sendai, guidate dall’arcivescovo Serafim, e della raccolta di fondi realizzata allora dalla Chiesa ortodossa russa per aiutare la Chiesa ortodossa autonoma del Giappone nel restauro delle chiese danneggiate. «Le chiese, con l'aiuto di Dio, sono state restaurate, e siamo contenti di aver contributo a quest’opera».

Il metropolita Hilarion ha anche ringraziato l'arcivescovo Serafim per l'inestimabile dono della reliquia di San Nicola del Giappone. Parlando di questo santo, glorificato come uguale agli Apostoli, egli ha ricordato che, come i santi apostoli hanno creato le prime comunità cristiane, così San Nicola del Giappone ha predicato il cristianesimo in Giappone. È attraverso i suoi sforzi che «oggi la Chiesa ortodossa giapponese è una figlia prediletta della Chiesa ortodossa russa. Essa gode dello status di Chiesa autonoma; il servizio viene svolto in giapponese e onora il suo fondatore, San Nicola del Giappone, uguale agli Apostoli».

In ricordo della comune celebrazione, il metropolita Hilarion ha regalato all’arcivescovo Serafim un’icona della Madre di Dio «Gioia di tutti gli afflitti» dicendo: «Noi preghiamo che disastri come quello recente non si ripetano mai più nella vita del Vostro gregge e che la Madre di Dio, gioia di tutti gli afflitti, possa aiutarvi nelle vostre fatiche apostoliche e missionarie nelle isole giapponesi».

Поделиться:
Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

05.01.2019

Il presidente del Decr ha inviato le condoglianze per la morte del Cardinale Edward Cassidy

12.04.2021

Il metropolita Hilarion: l’attività di un politico non deve contraddire le sue convinzioni religiose

11.04.2021

Il periodo della pandemia non è propizio per i pellegrinaggi all’estero, pensa il metropolita Hilarion

11.04.2021

Il presidente del Decr incontra l'ambasciatore slovacco in Russia

06.04.2021

Il metropolita Hilarion: nei paesi occodentali l’ideologia del gender viene inculcata ai bambini in età da asilo

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: la Chiesa non benedice le unioni omosessuali, poiché sono peccaminose

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: proprio il cristianesimo ha causato l’abolizione della schiavitù

27.03.2021

Il presidente del Decr si è congratulato con l’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° annivesario

23.03.2021

Il metropolita Hilarion: in Ucraina è stata de facto bandita la Chiesa canonica

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: la scismatica “Chiesa ortodossa in Ucraina” non ha ricevuto un’autocefalia reale

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: l’ideologia europea diventa fondamentalmente antireligiosa

14.03.2021

Il metropolita Hilarion ha sottolineato l’importanza degli incontri inter-ortodossi nel “format di Amman”

13.03.2021

Il metropolita Hilarion: Chiese e comunità religiose diventano bersagli per la comunità LGBT

28.02.2021

Il metropolita Hilarion: il patriarca di Costantinopoli non ha gregge in Ucraina

27.02.2021

Il presidente del DECR ha incontrato il nuovo ambasciatore russo in Ungheria

26.02.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio