Home page Notizie
Il rettore e i parrocchiani della Rappresentanza d…

Il rettore e i parrocchiani della Rappresentanza della Chiesa russa a Beirut hanno fatto un pellegrinaggio ai luoghi santi del Libano

Dal 3 all’8 maggio 2021, nell’ottava di Pasqua, i parrocchiani della Rappresentanza della Chiesa ortodossa russa a Beirut assieme al rettore archimandrita Filipp (Vasil’tsev) hanno fatto un pellegrinaggio ai luoghi santi del Libano.

Il 3 maggio, sull’invito del metropolita Elia di Tiro e Sidone, i pellegrini hanno partecipato alla Divina liturgia nella chiesa di san Giorgio il Megalomartire a Marjaayun. La liturgia è stata celebrata dal metropolita Elia di Tiro e Sidone, con cui hanno concelebrato il rettore della Rappresentanza della Chiesa ortodossa russa a Beirut archimandrita Filipp (Vasil’tsev), il sacerdote della metropolia di Kyiv della Chiesa ortodossa ucraina Sergij Shul’gach e il clero della metropolia di Tiro e Sidone.

Nella chiesa ha pregato l’ambasciatore della Federazione russa in Libano A. N. Rudakov. Durante la liturgia sono stati eseguiti dei canti in paleoslavo e arabo.

Dopo la liturgia nella residenza del metropolita di Tiro e Sidone ha avuto luogo un fraterno rinfresco.

Il 4 maggio il rettore della Rappresentanza a Beirut archimandrita Filipp (Vasil’tsev) ha celebrato la Divina liturgia nella chiesa dell’Annunciazione della Madre di Dio nel distretto Jal El Dib. Alla liturgia ha pregato il rettore della parrocchia dell’Annunciazione della Madre di Dio arciprete Samir Khouri. All’ektenia (litania di supplica) dopo il Vangelo sono state lette delle invocazione speciali per l’unità della Chiesa ortodossa e per la protezione della Chiesa dalle divisioni e scismi ed anche contro la diffusione del virus pestifero e per i parrocchiani della Rappresentanza malati del coronavirus. I partecipanti alla liturgia hanno pregato anche per i feriti a causa dell’esplosione a Beirut e per i benefattori della Rappresentanza. Dopo l’ektenia sono state recitate le preghiere per la liberazione dal coronavirus, per la salute e per la forza spirituale dei medici e per la guarigione dei malati.

Finita la liturgia, l’archimandrita Filipp ha calorosamente salutato l’arciprete Samir, gli ha fatto gli auguri per la solennità della Pasqua di Cristo e gli consegnato dei regali. In seguito si è svolta la processione pasquale.

Il 6 maggio, il Giovedì di Pasqua, il giorno di commemorazione di san Giorgio il Megalomartire e la festa dell’icona della Madre di Dio “Iverskaja”, l’archimandrita Filipp ha celebrato la Divina liturgia nella chiesa dell’Annunciazione della Madre di Dio a Jal El Dib. Con lui ha concelebrato il sacerdote della metropolia di Kyiv della Chiesa ortodossa ucraina Sergij Shul’gach. Dopo la liturgia l’archimandrita Filipp ha fatto un’omelia sulla festa del giorno.

Il giorno dopo il rettore e i parrocchiani della Rappresentanza della Chiesa ortodossa russa a Beirut hanno fatto pellegrinaggio al monastero della Dormizione della Madre di Dio a Balamand. La Divina liturgia nella chiesa del monastero è stata presieduta dall’archimandrita Roman (Khannat), con il quale hanno concelebrato l’archimandrita Filipp (Vasil’tsev) e il sacerdote Sergij Shul’gach. Alla liturgia ha pregato il decano della Facoltà di teologia dell’Università di Balamand archimandrita Giacomo (Khalil).

Dopo la liturgia i pellegrini hanno venerato le reliquie del monastero. In seguito l’archimandrita Giacomo ha raccontato dell’attività della Facoltà di teologia e ha fatto una visita guidata per gli ospiti.

L’8 maggio, il Sabato di Pasqua, quando la Chiesa ortodossa di Antiochia celebra il giorno di san Giovanni l’Evangelista (secondo il calendario neogiuliano), sull’invito del metropolita Siluano dei Monti Libanesi si è svolto il pellegrinaggio della comunità della Rappresentanza alla chiesa di san Giovanni l’Evangelista (san Giovanni l’Amato nella tradizione antiochena) a Kfarhata.

Nel giorno festivo il metropolita Siluano ha officiato la Divina liturgia con la partecipazione dell’archimandrita Filipp (Vasil’tsev), del rettore della parrocchia di san Giovanni l’Evangelista arciprete George Mawad e del sacerdote della metropolia di Kyiv della Chiesa ortodossa ucraina Sergij Shul’gach. Alla liturgia hanno pregato i parrocchiani della Rappresentanza della Chiesa ortodossa russa. Alla fine della Divina liturgia il metropolita ha calorosamente salutato gli ospiti della festa, si è congratulato con loro per la Pasqua di Cristo e gli ha dato la sua benedizione.

Dopo la liturgia nella sala della parrocchia di san Giovanni l’Evangelista ha avuto luogo un rinfresco pasquale.

Поделиться:
Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione ordinaria del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

17.06.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Supremo Consiglio della Chiesa

15.06.2021

Auguri di Sua Santità il Patriarca Kirill a Raul Castro Rus per il suo novantesimo compleanno

03.06.2021

Si svolgono le riunioni della seconda giornata della plenaria del Consiglio interconciliare presieduta da Sua Santità il Patriarca Kirill

27.05.2021

A Mosca si apre la plenaria del Consiglio interconciliare della Chiesa ortodossa russa

26.05.2021

Messaggio di Sua Santità il Patriarca Kirill in occasione del 75° anniversario del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca

24.05.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha incontrato l’episcopato della Chiesa ortodossa moldava

16.05.2021

Condoglianze di Sua Santità il Patriarca Kirill in occasione della morte dell’esponente cristiano indonesiano vescovo Soritua Nababan

10.05.2021

Messaggio pasquale del Patriarca KIRILL di Mosca e di tutta la Rus’ ai vescovi, sacerdoti, diaconi, monaci e tutti i fedeli della Chiesa ortodossa russa  

01.05.2021

Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione ordinaria del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

17.06.2021

Il metropolita Hilarion ha paragonato le leggi sull’auto-identificazione di genere con la fiaba sul re nudo

13.06.2021

Il metropolita Hilarion: per me l’attività creativa è un “prodotto collaterale” del servizio per la Chiesa

13.06.2021

Il metropolita Hilarion: ho dedicato la mia vita alla predicazione di Cristo e del Vangelo

09.06.2021

Al metropolita Hilarion è stato assegnato il Premio statale della Federazione Russa

09.06.2021

Il metropolita Hilarion: “COinU” è creata per provocare una rottura fra i popoli russo e ucraino al livello religioso

06.06.2021

Il metropolita Hilarion: la Russia e gli Stati Uniti sono responsabili del mantenimento della pace nel mondo

06.06.2021

Il metropolita Hilarion ha informato quali documenti saranno considerati al Concilio dei vescovi

05.06.2021

Si svolgono le riunioni della seconda giornata della plenaria del Consiglio interconciliare presieduta da Sua Santità il Patriarca Kirill

27.05.2021

A Mosca si apre la plenaria del Consiglio interconciliare della Chiesa ortodossa russa

26.05.2021

Il metropolita Hilarion: il Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne difende le sacre frontiere della nostra Chiesa

24.05.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha incontrato l’episcopato della Chiesa ortodossa moldava

16.05.2021

Il metropolita Hilarion ha partecipato all’inaugurazione della mostra in occasione del 200° anniversario di F. M. Dostoevskij

14.05.2021

Il presidente del Decr ha ricevuto l’ambasciatore della Federazione russa in Montenegro

12.05.2021

Il presidente del Decr ha ricevuto un vescovo della Chiesa ortodossa d’Antiochia

12.05.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio