Home page Notizie
Iniziata la visita in Giappone del Patri…

Iniziata la visita in Giappone del Patriarca Kirill

[gallery]
Il 14 settembre 2012  il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill è arrivato in visita in Giappone in occasione del centenario della morte di San Nicola, arcivescovo del Giappone.

La delegazione ufficiale della Chiesa ortodossa russa che accompagna Sua Santità è composta dai metropoliti Varsonofij di Saransk e Mordovia, cancelliere del Patriarcato e Hilarion di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne, dall’arcivescovo Varfolomej di Rivne e Ostrog, dal vescovo Sergij di Solnechnogorsk, direttore della Segreteria amministrativa del Patriarcato, dall’arciprete Nikolaj Balashov, vice presidente del Dipartimento per le relazioni esterne, da Vladimir Legoida, presidente del Dipartimento sinodale per l’informazione, dall’arcidiacono Vladimir Nazarkin, assistente del presidente del Dipartimento per le relazioni esterne e da Michail Kuksov, responsabile della segreteria personale del Patriarca.

All’aeroporto di Hakodate, la delegazione della Chiesa ortodossa russa è stata accolta dal metropolita di Tokyo e di tutto il Giappone Daniel, l’arcivescovo Serafim di Sendai, il clero della Chiesa Ortodossa Autonoma giapponese, il rettore della Rappresentanza della Chiesa ortodossa russa a Tokyo, arciprete Nikolaj Katsyuban, l’ambasciatore della Federazione Russa in Giappone E. Afanasiev, il console generale russo a Sapporo V. Saplin.

Il Patriarca ha salutato calorosamente il sindaco di Hakodate Toshiki Kudo. Rivolgendosi al primo cittadino, il Primate della Chiesa ortodossa russa ha ricordato le gesta di San Nicola, il quale è stato in grado di capire veramente e amare il popolo giapponese. Sua Santità ha sottolineato l’importanza del patrimonio di San Nicola per rafforzare le relazioni tra i popoli della Russia e del Giappone.

Il Patriarca ha poi ricordato i tragici eventi del 2011, quando il Giappone è stato colpito dalle catastrofi del terremoto e dello tsunami. Tra gli edifici che sono stati colpiti dal disastro c'era anche la chiesa ortodossa a Hakodate, di cui è stata danneggiata l’iconostasi. Il Primate della Chiesa Russa ha espresso la sua gioia per il fatto che nel corso dell'ultimo anno e mezzo sono state superate le conseguenze del terremoto e, in particolare, sono state restaurate le chiese danneggiate.

Da parte sua, Toshiki Kudo ha sottolineato il ruolo svolto dalla Chiesa nello sviluppo delle relazioni amichevoli tra le due nazioni.

Rispondendo in aeroporto alle domande dei rappresentanti dei media, Sua Santità il Patriarca Kirill ha nuovamente parlato dello zelo apostolico di San Nicola del Giappone. In cinquant'anni di ministero in Giappone il santo fondò una comunità ortodossa, che alla fine della sua vita terrena comprendeva più di 30.000 membri, ha ricordato il Primate della Chiesa russa. "Una delle ragioni del successo della missione di San Nicola è stata un'autentica identificazione con la cultura del popolo in cui predicava, - ha detto Sua Santità. – Egli ha amato questo popolo, e i giapponesi, vedendo la sua sincerità, hanno amato lui. Ed oggi noi ci rallegriamo che la Chiesa Ortodossa Giapponese, che ha ottenuto la sua autonomia dalla Chiesa ortodossa russa, continua il suo ministero".

Dall'aeroporto, il Primate della Chiesa ortodossa russa è andato nella chiesa della Resurrezione ad Hakodate, la più antica chiesa ortodossa in Giappone.

Поделиться:
Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

05.01.2019

Il metropolita Hilarion: facciamo il dialogo con altre confessioni per chiarirgli la nostra posizione

18.04.2021

Il metropolita Hilarion: il Patriarca Bartolomeo non vuole riconoscere il suo errore nella questione ucraina

17.04.2021

Il presidente del Decr ha inviato le condoglianze per la morte del Cardinale Edward Cassidy

12.04.2021

Il metropolita Hilarion: l’attività di un politico non deve contraddire le sue convinzioni religiose

11.04.2021

Il periodo della pandemia non è propizio per i pellegrinaggi all’estero, pensa il metropolita Hilarion

11.04.2021

Il presidente del Decr incontra l'ambasciatore slovacco in Russia

06.04.2021

Il metropolita Hilarion: nei paesi occodentali l’ideologia del gender viene inculcata ai bambini in età da asilo

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: la Chiesa non benedice le unioni omosessuali, poiché sono peccaminose

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: proprio il cristianesimo ha causato l’abolizione della schiavitù

27.03.2021

Il presidente del Decr si è congratulato con l’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° annivesario

23.03.2021

Il metropolita Hilarion: in Ucraina è stata de facto bandita la Chiesa canonica

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: la scismatica “Chiesa ortodossa in Ucraina” non ha ricevuto un’autocefalia reale

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: l’ideologia europea diventa fondamentalmente antireligiosa

14.03.2021

Il metropolita Hilarion ha sottolineato l’importanza degli incontri inter-ortodossi nel “format di Amman”

13.03.2021

Il metropolita Hilarion: Chiese e comunità religiose diventano bersagli per la comunità LGBT

28.02.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio