Home page Notizie
Presentato il libro del Patriarca Kirill

Presentato il libro del Patriarca Kirill

[gallery]

Il 16 settembre 2012 è stata presentata a Tokyo la traduzione giapponese del libro del Patriarca di Mosca Kirill "Libertà e responsabilità: alla ricerca dell'armonia. I diritti umani e la dignità della persona".

La presentazione ha visto la partecipazione di Sua Santità il Patriarca Kirill, impegnato nella visita pastorale in Giappone, del metropolita di Tokyo e di tutto il Giappone Daniel, dell’arcivescovo Serafim di Sendai, della delegazione della Chiesa ortodossa russa, di chierici e laici giapponesi, dell’ambasciatore russo in Giappone E.V. Afanasyev, del pubblico e di diversi cittadini russi che vivono in Giappone.

Il libro del Patriarca Kirill è stato presentato dal presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, metropolita Hilarion di Volokolamsk. Sottolineando che questo è il primo libro di Sua Santità pubblicato in giapponese, il metropolita Hilarion ha detto che questo lavoro "dà al lettore giapponese la possibilità di conoscere le basi della teologia ortodossa e dell’attuale pensiero russo religioso e sociale".

Nel suo discorso, il presidente del Dipartimento per le relazioni esterne ha sottolineato che il libro del Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill "è la risposta filosofica al tentativo di costruire un mondo senza dimensione spirituale, che considera le tradizioni nazionali come un ostacolo alla crescita economica".

Il lavoro del Patriarca è costituito da articoli e discorsi, che sono stati preparati dal Primate della Chiesa russa mentre lavorava alla preparazione del documento del Patriarcato di Mosca sui diritti umani. Il documento ha come titolo: “Fondamenti della Chiesa ortodossa russa in materia di dignità, libertà e diritti umani”, è stato approvato dal Consiglio dei Vescovi il 26 giugno 2008, ed ha avuto un’ampia risonanza. Questo documento della Chiesa è stato successivamente presentato presso i siti di varie organizzazioni internazionali, e le idee in esso esposte sono state discusse nel corso del dialogo inter-cristiano e interreligioso. Il libro "Libertà e responsabilità: alla ricerca dell'armonia. I diritti umani e la dignità della persona" è quindi organicamente legato al documento ufficiale della Chiesa "Fondamenti sulla dignità, la libertà e i diritti umani", illustra vari aspetti di tale documento, risponde alle eventuali critiche.

Ai lettori giapponesi è stato presentato anche il libro di A.P. Hlopetskij "E l’eterna lotta ...". Questo lavoro racconta la vita, lo sviluppo spirituale e il miglioramento delle competenze del creatore del combattimento russo Sambo (autodifesa senza armi) V.S. Oshchepkov. Si tratta di una trilogia, di cui il primo libro (dal titolo "Divenire") è stato scritto in collaborazione col metropolita di Smolensk e Kaliningrad Kirill, presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, l’attuale Patriarca di Mosca e di tutte le Russie. Il libro racconta gli anni trascorsi da Vasilij Oshchepkov in Giappone, gli studi in seminario, l'impatto che San Nicola, uguale agli Apostoli, ha avuto sulla sua formazione e sulle sue scelte di vita.

Rispondendo alle domande dei presenti, il Patriarca Kirill ha detto tra l’altro:

"Eminenza, Eccellenza, Signor Ambasciatore, cari fratelli e sorelle, signore e signori!

Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno curato la traduzione di questi due libri in giapponese.

Potrebbe sembrare che questi libri trattino di argomenti assolutamente diversi e si riferiscano a sfere della vita umana del tutto separate. Da un lato, la discussione teorica della libertà, della dignità, della responsabilità, dall'altro il combattimento corpo a corpo. Per me, il libro su Vasilij Oshchepkov è come un’illustrazione concreta delle disquisizioni teoriche sulla libertà e responsabilità, sulla dignità dell'uomo. Si può parlare di libertà, le persone possono convergere e divergere nelle loro opinioni, ma è molto importante avere un esempio forte, che aiuti a capire che cosa significa veramente la libertà dell'uomo.

Credo che un chiaro esempio di questo argomento possa essere proprio l’immagine di un combattente che possiede impeccabili accorgimenti tecnici per una lotta pericolosa. È superiore agli altri, può qualcosa che gli altri non possono. E da come lui usa il suo dono, le sue competenze e conoscenze, infatti, dipendono in larga misura la salute e persino la vita delle persone. Se diamo un valore assoluto alla sola libertà, allora diamo a quest’uomo la possibilità di utilizzare a suo piacimento le proprie competenze e tecniche; è infatti proprio così che alcuni usano in maniera irresponsabile la loro conoscenza dei metodi di lotta.

D’altra parte, cosa accade all’uomo quando usa liberamente questo dono per il bene degli altri? Egli non causa alcun danno, non rende infelice nessuno, è in grado di condividere la sua esperienza e il suo stato d’animo con gli altri, aiutandoli a diventare più saggi.

In realtà, lo scopo del libro sulla libertà e la responsabilità è affermare che questi due concetti necessitano l’uno dell’altro. Non si può scherzare con cose come la libertà e i diritti umani. Questi concetti contribuiscono in maniera importante a sviluppare la persona solo se vengono utilizzati in modo responsabile, se una persona usa i propri diritti e la propria libertà in modo moralmente responsabile.

Quanto ho appena affermato, per un numero molto elevato di persone non è una verità evidente. La discussione su questo argomento non è chiusa, né in Russia, né in Giappone, né nel resto del mondo. A volte il dibattito si svolge in maniera molto drammatica, alcuni cercano di politicizzare e ideologizzare questa discussione. Io ho cercato di esporre la visione ortodossa del problema”.

Il Patriarca Kirill ha ringraziato Anatolij Petrovich Hlopetskij per il lavoro comune nella preparazione del libro "E la lotta eterna...". Sua Santità ha inoltre lodato il lavoro del metropolita Hilarion, Presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, che ha curato la traduzione in giapponese dei due libri.

La preparazione e la pubblicazione dei testi sono state effettuate dal Dipartimento per le relazioni esterne, con l'assistenza della società "Metropol". Il ricavato della vendita sarà devoluto alla Chiesa Ortodossa Autonoma del Giappone per il restauro delle chiese ortodosse distrutte dal terremoto e dallo tsunami dell’11 marzo 2011.

Поделиться:
Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

05.01.2019

Il metropolita Hilarion: facciamo il dialogo con altre confessioni per chiarirgli la nostra posizione

18.04.2021

Il metropolita Hilarion: il Patriarca Bartolomeo non vuole riconoscere il suo errore nella questione ucraina

17.04.2021

Il presidente del Decr ha inviato le condoglianze per la morte del Cardinale Edward Cassidy

12.04.2021

Il metropolita Hilarion: l’attività di un politico non deve contraddire le sue convinzioni religiose

11.04.2021

Il periodo della pandemia non è propizio per i pellegrinaggi all’estero, pensa il metropolita Hilarion

11.04.2021

Il presidente del Decr incontra l'ambasciatore slovacco in Russia

06.04.2021

Il metropolita Hilarion: nei paesi occodentali l’ideologia del gender viene inculcata ai bambini in età da asilo

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: la Chiesa non benedice le unioni omosessuali, poiché sono peccaminose

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: proprio il cristianesimo ha causato l’abolizione della schiavitù

27.03.2021

Il presidente del Decr si è congratulato con l’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° annivesario

23.03.2021

Il metropolita Hilarion: in Ucraina è stata de facto bandita la Chiesa canonica

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: la scismatica “Chiesa ortodossa in Ucraina” non ha ricevuto un’autocefalia reale

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: l’ideologia europea diventa fondamentalmente antireligiosa

14.03.2021

Il metropolita Hilarion ha sottolineato l’importanza degli incontri inter-ortodossi nel “format di Amman”

13.03.2021

Il metropolita Hilarion: Chiese e comunità religiose diventano bersagli per la comunità LGBT

28.02.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio