Home page Notizie
Scritte blasfeme a Gerusalemme

Scritte blasfeme a Gerusalemme

La mattina del 12 dicembre 2012 a Gerusalemme, degli sconosciuti, membri dell'organizzazione «Price-tag», hanno scritto frasi blasfeme anti-cristiane sui muri del monastero della Santa Croce (del Patriarcato di Gerusalemme), che si trova vicino al Parlamento israeliano, e sulle auto parcheggiate nei pressi del monastero.

Questo non è il primo atto vandalico dell'organizzazione: simili iscrizioni erano già comparse sulle pareti del monastero nel mese di febbraio.

Il monastero della Santa Croce è stato fondato nel IV secolo sul luogo dove, secondo la Tradizione, è cresciuto l'albero utilizzato per la croce di Gesù Cristo. Costruito dai monaci georgiani per ordine del re Bagrat, il monastero fu saccheggiato più volte e restaurato a spese dei re georgiani. Il monastero è stato visitato dal poeta e statista georgiano Shota Rustaveli (1160-1216).

Il Patriarcato di Gerusalemme, condannando con forza l'atto di vandalismo, che viola la libertà religiosa, ha detto che gli ortodossi pregano per il perdono dei peccati dei responsabili di tali atti. Il Patriarcato afferma anche che continuerà a fare di tutto per la convivenza pacifica e armoniosa di tutte le religioni abramitiche in Terra Santa.

I rappresentanti del governo israeliano, in particolare il Ministero delle religioni, così come rappresentanti del corpo diplomatico americano in Israele, hanno inequivocabilmente condannato il vandalismo e hanno espresso vicinanza e sostegno alla Chiesa di Gerusalemme.

Come riportato dal sito web della Missione Ecclesiastica Russa a Gerusalemme, il Dipartimento centrale di polizia del distretto di Gerusalemme ha aperto un’indagine sull’incidente.

Purtroppo, simili azioni contro edifici religiosi cristiani non sono insolite. Nel mese di settembre di quest'anno sono state scritte frasi blasfeme e bruciate le porte del monastero cattolico di Latrun. Nel mese di ottobre è stata attaccata l’abbazia della Dormizione sul Monte Sion a Gerusalemme.

Поделиться:
Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

05.01.2019

Il Patriarca Kirill ha discusso per telefono della situazione in Siria con Papa Francesco e i Patriarchi ortodossi del Medio Oriente

14.04.2018

Il Patriarca accoglie delegazione della provincia di Trento

27.02.2018

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2018

Putin incontra i Primati delle Chiese ortodosse

04.12.2017

Solenne servizio divino a Mosca

04.12.2017

Il metropolita Hilarion: i cristiani del Medio Oriente e di altri paesi hanno bisogno della nostra compassione e della nostra preghiera

22.02.2021

Il metropolita Hilarion ha ricordato che sono i peccati umani a causare gli scismi ecclesiastici

22.02.2021

Riunione del Gruppo misto di lavoro per il coordinamento di progetti culturali e sociali tra la Santa Sede e la Chiesa ortodossa russa

12.02.2021

Relazione del metropolita Hilarion di Volokolamsk alla conferenza "La Chiesa e la pandemia"

12.02.2021

Il metropolita Hilarion sull'abolizione delle disposizioni anti-ecclesiastiche nella legislazione del Montenegro

07.02.2021

Il metropolita Hilarion ritiene blasfemo l’uso dei simboli LGBT insieme a quelli cristiani

31.01.2021

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk incontra il capo della missione diplomatica francese a Mosca

25.01.2021

Il metropolita Hilarion: le regole del politicamente corretto non devono giustificare l'intrusione in ciò che è sacro per milioni di persone

25.01.2021

Il metropolita Hilarion: negli Stati Uniti è in atto un deliberato attacco alla struttura tradizionale della famiglia

24.01.2021

Il Consiglio Presidenziale per la cooperazione con le associazioni religiose si riunisce per una sessione regolare

21.01.2021

Le azioni di estremisti hanno causato un serio squilibrio nelle secolari relazioni cristiano-islamiche sul suolo siriano, afferma il metropolita Hilarion

17.01.2021

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha celebrato la Divina Liturgia sulle reliquie di San Nicola a Bari

19.12.2020

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk incontra il Presidente della Puglia

19.12.2020

Il metropolita Hilarion: il Signore vuole che gli adulti rispondano alla chiamata di Dio così come lo fanno i bambini

09.12.2020

Il Presidente del DECR ha partecipato alla riunione del Consiglio dell'Istituto interreligioso "Elijah"

02.12.2020

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio