Home page Notizie
Il metropolita Hilarion dal Patriarca di…

Il metropolita Hilarion dal Patriarca di Costantinopoli

[gallery]

Il 16 dicembre 2012, ventottesima Domenica dopo la Pentecoste, su invito di Sua Santità il Patriarca Bartolomeo di Costantinopoli, il  metropolita Hilarion, Presidente del Dipartimento per le Relazioni esterne del Patriarcato di Mosca ha visitato la chiesa ortodossa di San Nicola di Istanbul, dove ha pregato con Sua Santità. I riti del mattutino e della Divina Liturgia sono stati celebrati dal  grande ierokiriks del Patriarcato di Costantinopoli, Archimandrita Vissarion (Komzias).

Hanno partecipato al servizio liturgico anche il Metropolita Irinaios di Myriophyton e Peristasis, nella cui giurisdizione canonica rientra la chiesa di San Nicola, il Metropolita Anthimos di Alexandroupolis (Chiesa Ortodossa di Grecia) e il vescovo Seraphim del Fanar. In rappresentanza della Chiesa Russa erano presenti al rito l'arciprete Vsevolod Chaplin, presidente del Dipartimento sinodale per la collaborazione tra Chiesa e società, l’arciprete Nikolaj Balashov, vice presidente del Dipartimento per le Relazioni esterne, e gli altri membri della delegazione della Chiesa ortodossa russa che accompagnavano il metropolita Hilarion nella sua visita in Turchia. Erano inoltre presenti nella chiesa l’Ambasciatore della Federazione Russa nella Repubblica di Turchia V. Ivanovskij, il console generale russo a Istanbul A. Erkhov. Un folto gruppo di giovani presentio proveniva dalla Grecia.

Dopo la liturgia, il Metropolita Irinaios di Myriophyton e Peristasis e un rappresentante laico della comunità parrocchiale di San Nicola hanno rivolto un saluto a Sua Santità il Patriarca Bartolomeo e agli ospiti.

Il Patriarca Bartolomeo ha poi rivolto al pubblico la sua parola primaziale. Esprimendo la gioia di pregare insieme con le delegazioni delle Chiese ortodosse di Russia e di Grecia, Sua Santità ha detto che i rappresentanti delle tre Chiese sorelle si trovavano riuniti insieme per pregare per le Chiese vedove di Antiochia e di Bulgaria e per una rapida elezione dei loro nuovi Primati, e nel contempo per lavorare insieme per l'unità dell'Ortodossia e lo sviluppo della testimonianza comune al mondo moderno. Rivolgendosi ai pellegrini che venivano dalla Grecia, il Primate della Chiesa di Costantinopoli li ha esortati a mantenere sempre viva la fede dei loro padri, grazie alla quale, dopo più di cinque secoli e mezzo dalla caduta di Costantinopoli, si può mantenere viva la tradizione della Chiesa ortodossa in questo luogo.

Parlando del modo di superare la crisi generale che ha travolto la Grecia oggi, il Patriarca Bartolomeo si è riferito all’esempio della storia recente della Chiesa russa: "La stessa fede ortodossa per tutti i 70 anni del regime ateo in Unione Sovietica, sotto la persecuzione, ha permesso al popolo russo e agli altri di preservare intatte la coscienza e l'anima. Grazie alla  fede essi hanno subito il martirio e le persecuzioni, e oggi, ritrovata la libertà, si sforzano di colmare il vuoto causato dalla propaganda atea”.

Il Patriarca Bartolomeo ha dato il benvenuto al metropolita Hilarion, sottolineando il suo importante ministero nella Chiesa ortodossa russa, e ha salutato l'ambasciatore russo ad Ankara e il Console Generale russo a Istanbul.

Nel suo discorso di risposta, il metropolita Hilarion ha trasmesso al Patriarca Bartolomeo il fraterno saluto di Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill e ha detto tra l’altro:

"Siamo venuti in questa città, sacra per ogni cristiano, per pregare insieme in questo sacro tempio e per parlare di un certo numero di argomenti importanti. Per secoli, in questa terra ha vissuto i cristiani ortodossi, a dispetto di tutti gli eventi tragici della storia, e fino ad oggi continuano a mantenere saldamente la fede ortodossa. Ammiriamo il coraggio dei pochi cristiani ortodossi che sono rimasti qui per mantenere la loro fede e trasmetterla ai discendenti”.

Alla fine del servizio divino, i partecipanti si sono riuniti nella sala dei ricevimenti presso la chiesa di San Nicola, dove secondo la tradizione greca hanno condiviso un pasto fraterno. Il colloquio del metropolita Hilarion col Patriarca Bartolomeo ha continuato presso la residenza di Sua Santità al Fanar. Sono state discusse questioni di reciproco interesse.

Поделиться:
Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

05.01.2019

Il Patriarca Kirill ha discusso per telefono della situazione in Siria con Papa Francesco e i Patriarchi ortodossi del Medio Oriente

14.04.2018

Il Patriarca accoglie delegazione della provincia di Trento

27.02.2018

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2018

Putin incontra i Primati delle Chiese ortodosse

04.12.2017

Solenne servizio divino a Mosca

04.12.2017

Il metropolita Hilarion: i cristiani del Medio Oriente e di altri paesi hanno bisogno della nostra compassione e della nostra preghiera

22.02.2021

Il metropolita Hilarion ha ricordato che sono i peccati umani a causare gli scismi ecclesiastici

22.02.2021

Riunione del Gruppo misto di lavoro per il coordinamento di progetti culturali e sociali tra la Santa Sede e la Chiesa ortodossa russa

12.02.2021

Relazione del metropolita Hilarion di Volokolamsk alla conferenza "La Chiesa e la pandemia"

12.02.2021

Il metropolita Hilarion sull'abolizione delle disposizioni anti-ecclesiastiche nella legislazione del Montenegro

07.02.2021

Il metropolita Hilarion ritiene blasfemo l’uso dei simboli LGBT insieme a quelli cristiani

31.01.2021

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk incontra il capo della missione diplomatica francese a Mosca

25.01.2021

Il metropolita Hilarion: le regole del politicamente corretto non devono giustificare l'intrusione in ciò che è sacro per milioni di persone

25.01.2021

Il metropolita Hilarion: negli Stati Uniti è in atto un deliberato attacco alla struttura tradizionale della famiglia

24.01.2021

Il Consiglio Presidenziale per la cooperazione con le associazioni religiose si riunisce per una sessione regolare

21.01.2021

Le azioni di estremisti hanno causato un serio squilibrio nelle secolari relazioni cristiano-islamiche sul suolo siriano, afferma il metropolita Hilarion

17.01.2021

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha celebrato la Divina Liturgia sulle reliquie di San Nicola a Bari

19.12.2020

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk incontra il Presidente della Puglia

19.12.2020

Il metropolita Hilarion: il Signore vuole che gli adulti rispondano alla chiamata di Dio così come lo fanno i bambini

09.12.2020

Il Presidente del DECR ha partecipato alla riunione del Consiglio dell'Istituto interreligioso "Elijah"

02.12.2020

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio