Home page Notizie
Visita del metropolita Hilarion a monasteri e…

Visita del metropolita Hilarion a monasteri e santuari georgiani

[gallery]

Durante la sua visita in Georgia per partecipare alle celebrazioni degli anniversari del Primate della Chiesa Ortodossa Georgiana, il 14 gennaio 2013 il presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, metropolita Hilarion di Volokolamsk, ha visitato il monastero maschile della Natività della Beata Vergine Maria (XI sec.) a Betania. Il monastero è conosciuto poiché in esso hanno vissuto i due santi monaci Giovanni (Maisuradze) e Giorgio (Mkheidze), recentemente canonizzati dalla Chiesa Ortodossa Georgiana.

La delegazione della Chiesa Ortodossa Russa era accompagnata dal metropolita Andrej di Samtavisi e Gori. Il metropolita Hilarion è stato accolto calorosamente dal vicario del monastero, l’archimandrita Jacov e ha venerato i luoghi sacri del monastero, che aveva visitato per la prima volta all'età di quindici anni.

Lo stesso giorno a Tbilisi, il presidente del Dipartimento per le relazioni esterne, accompagnato dal metropolita Andrej, ha visitato la chiesa russa di Sant’Alexandr Nevskij, dove è stato accolto dal rettore, arciprete Bidzina Gunia, dal clero e dai fedeli.

In un breve discorso alla comunità parrocchiale, il metropolita Hilarion ha parlato della sua visita alla chiesa di Sant’Alexandr Nevskij in gioventù e degli incontri avuti allora con il metropolita Zinovy (Mazhuga), che dopo la professione monastica solenne prese il nome di Serafim.

"Saluto cordialmente tutti voi, cari fratelli e sorelle. Desidero trasmettervi la benedizione di Sua Santità il Patriarca Kirill, che spesso ha visitato Tbilisi e ha frequentato questo sacro tempio. Sono venuto qui con la Sua benedizione e su invito di Sua Santità e Beatitudine il Catholicos-Patriarca Ilia II, che in questi giorni celebra il 35° anniversario della Sua intronizzazione come Patriarca e del 80° anniversario della nascita. Sono lieto di visitare questo tempio, dove le funzuioni si celebrano in lingua slava e i cristiani ortodossi che parlano il russo possono venire a pregare, a accendere dei ceri e, soprattutto, a ricevere i Santi Misteri di Cristo attraverso il Sacramento dell'Eucaristia e della comunione con Dio.

La chiesa di Sant’Alexandr Nevskij è indimenticabile per me: l’ho visitata quando avevo 15 anni, più di 30 anni fa. E poi ho avuto la fortuna di incontrare il parroco, il metropolita Zinovy, che voi tutti profondamente stimate. Egli è venerato non solo nella Chiesa Georgiana, ma anche nella Chiesa Russa, come un uomo straordinario che ha saputo unire il ministero episcopale a quello di staretz. Era un saggio, un vero padre spirituale. Molte persone andavano da lui per ricevere i suoi consigli, non solo dalla Georgia ma anche dalla Russia. Tutti noi lo ricordiamo come un buon pastore, come un uomo che in questa vita ha raggiunto l’immagine angelica: non solo perché era un monaco, ma perché è vissuto a somiglianza degli angeli, attraverso una profonda austerità, semplicità, umiltà. Fino ad oggi il suo ricordo è rimasto nei cuori di molte persone. Mi auguro che la Chiesa Georgiana, dove il metropolita Zinovy ha svolto il suo servizio, possa glorificarlo tra i santi. Voglia Dio che questo accada.

A tutti voi, cari fratelli e sorelle, auguro il sostegno di Dio. Custodite saldamente la fede ortodossa, mantenete l'amore per i santi, sia georgiani che russi. Trasmettete la fede ortodossa ai vostri figli. Che il Signore benedica tutti voi e vi rafforzi nel cammino della vita. Amen".

Dopo la visita alla cella del metropolita Zinovy, il presidente del Dipartimento e la delegazione della Chiesa Ortodossa Russa hanno cantato "Eterna Memoria” dinanzi alla tomba del venerabile prelato e dello skhiarhimandrita Vitalij, sepolto presso la chiesa.

Lo stesso giorno, il metropolita Hilarion è andato a Bodbe, al monastero di Santa Nino, Illuminatrice della Georgia, dove è stato accolto calorosamente dalla badessa e dalle monache, e ha pregato dinanzi al posto più venerato del monastero, la tomba di Santa Nino. In questa visita il presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne è stato accompagnato dal metropolita Andrej di Samtavisi e Gori e dal metropolita Serafim di Borjomi e Bakuriani.

Il 15 gennaio il metropolita Hilarion, su richiesta della madre superiora Feodora, ha tenuto una conferenza alle monache su argomenti di attualità della vita della Chiesa.

Al termine della visita ai monasteri e santuari della Chiesa Georgiana, la delegazione della Chiesa Russa, guidata dal presidente del Dipartimento per le relazioni esterne del Patriarcato di Mosca, si è recata alla Laura di San Davide di Gareja, dove è stata accolta dall’economo della Laura, ieromonaco Kirion e dalla comunità monastica. La delegazione ha venerato la tomba di San Davide di Gareja, fondatore del monastero, e del suo discepolo San Dodo di Gareja, poi è tornata a Tbilisi.

Condividere:
Messaggio di auguri di Sua Santità il Patriarca Kirill a  Tamás Sulyok in occasione della sua elezione a Presidente dell’Ungheria

27.02.2024

Nel  15° anniversario dell'intronizzazione di Sua Santità il Patriarca Kirill, è stata celebrata una liturgia solenne nella Cattedrale di Cristo Salvatore

01.02.2024

Messaggio natalizio del Patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2024

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione giubilare del Consiglio interreligioso della Russia

07.12.2023

Dichiarazione di Sua Santità il Patriarca Kirill sugli eventi avvenuti all'aeroporto di Machachkala

30.10.2023

Il Patriarca Kirill ha partecipato all'incontro del Presidente Vladimir Putin con i rappresentanti delle comunità religiose russe

26.10.2023

Sua Santità il Patriarca Kirill prega per tutti gli uccisi e i feriti dall’attacco missilistico sull’ospedale nella Striscia di Gaza

18.10.2023

Ha avuto luogo una riunione ordinaria del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

11.10.2023

Dichiarazione di Sua Santità il Patriarca Kirill in relazione alla ripresa delle ostilità nel Nagorno-Karabakh

19.09.2023

Hanno avuto luogo le trattative di Sua Santità il Patriarca Kirill con il Primate della Chiesa malankarese

06.09.2023

Dichiarazione di Sua Santità il Patriarca Kirill in occasione della condanna del metropolita Ionafan di Tulcin e Bratslav da parte del tribunale ucraino

07.08.2023

Sua Santità il Patriarca Kirill: la Chiesa russa cerca di contribuire al rafforzamento delle relazioni tra la Russia e l’Africa

27.07.2023

Sua Santità il Patriarca Kirill: i buoni rapporti fra la Russia e i Paesi dell’Africa favoreranno il rafforzamento dei valori morali tradizionali nel mondo

27.07.2023

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill al II Summit Russia – Africa

27.07.2023

Sua Santità il Patriarca Kirill è intervenuto al secondo vertice Russia-Africa

27.07.2023

Il metropolita Antonij di Volokolamsk ha incontrato il Primate della Chiesa malankarese

27.02.2024

Il Presidente del Decr è arrivato in India

22.02.2024

Nel  15° anniversario dell'intronizzazione di Sua Santità il Patriarca Kirill, è stata celebrata una liturgia solenne nella Cattedrale di Cristo Salvatore

01.02.2024

Il Presidente del DECR ha incontrato il Primate della Chiesa ortodossa di Antiochia

30.01.2024

Il Presidente del DECR ha concelebrato con il Patriarca di Antiochia presso la rappresentanza della Chiesa russa a Damasco

28.01.2024

È cominciata una visita di lavoro del metropolita Antonij di Volokolamsk in Siria

27.01.2024

Il presidente del DECR ha partecipato alla presentazione della nuova edizione russa del libro “Gesù di Nazareth” di Papa Benedetto XVI

18.01.2024

Il presidente del DECR ha incontrato il leader della comunità drusa israeliana

25.12.2023

Il presidente del DECR ha partecipato all'inaugurazione ufficiale della mostra sulla decorazione interna della chiesa di San Sava a Belgrado

19.12.2023

Il Presidente del DECR ha partecipato a un forum internazionale musulmano

12.12.2023

Il Presidente del DECR e l’Esarca patriarcale dell’Europa Occidentale hanno celebrato la liturgia nella cattedrale della Santissima Trinità a Parigi

10.12.2023

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione giubilare del Consiglio interreligioso della Russia

07.12.2023

Il metropolita Antonij di Volokolamsk ha celebrato la Liturgia nella cattedrale di San Nicola a Vienna

26.11.2023

Il Presidente del DECR ha partecipato al Forum delle culture unite a San Pietroburgo

18.11.2023

Il Presidente del DECR ha incontrato l'Ambasciatore della Germania presso la Federazione Russa

15.11.2023

Page is available in the following languages
Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio
Рус Укр Eng Deu Ελλ Fra Ita Бълг ქარ Срп Rom عرب