Home page Notizie
In un villaggio dell’Ucraina Occidentale la c…

In un villaggio dell’Ucraina Occidentale la comunità della Chiesa canonica non può pregare a causa delle azioni degli attivisti della “COinU”

La mattina presto del 10 maggio 2021 nel villaggio Zabolotje del distretto di Volodimirets della Provincia di Rivne gli aderenti della “Chiesa ortodossa in Ucraina” con il sostegno dei deputati del distretto hanno catturato la chiesa dell’apostolo ed evangelista Giovanni il Teologo che appartiene alla diocesi di Sarny della canonica Chiesa ortodossa ucraina.

Alla cattura hanno partecipato anche i rappresentanti della “Guardia municipale” della città di Varaš e due deputati del distretto – Gennadij Derevjanciuk e Stepan Zhdanjuk. Secondo i fedeli della Chiesa ortodossa ucraina, hanno saputo della cattura della chiesa dall’informazione nel gruppo Viber “Zabolotje attivo”, sulle pagine del quale rappresentanti della scismatica “COinU” hanno pubblicato l’annuncio sulla liturgia nella chiesa di san Giovanni il Teologo il 10 maggio alle 06:00.

“Appena ho visto l’annuncio, sono corso subito sul territorio della chiesa. Le serrature erano rotte, degli uomini del luogo, circa 30 persone, erano entrati dentro, mentre la “Guardia municipale” e i deputati Derevjanciuk e Zhdanjuk facevano la guardia della chiesa”, ha raccontato l’assistente del custode della chiesa Serghij Seredjuk, “Se la nostra gente arrivata alla chiesa cercava di entrare, la innaffiavano con schiuma da estintori”. Secondo le parole di una parrocchiana, i rappresentanti della “Guardia municipale” spruzzavano contro i parrocchiani della chiesa venuti sul posto non solo schiuma da estintori, ma anche “un gas”; ciò può essere visto nel video registrato da un testimone.

Nel video dal luogo dell’incidente si vede che gli aderenti della “COinU” presso la chiesa erano non più di 10-12 persone. “E loro si chiamano maggioranza della comunità. Si erano nascosti per non farsi vedere. Una comunità così”, ironizzano amaramente i parrocchiani della Chiesa canonica. Hanno particolarmente sottolineato che le guardie in maschere, le quali hanno catturato la chiesa, non hanno nulla a che fare con il villaggio.

Gli scismatici hanno avanzato le pretese sulla chiesa ancora il Sabato Santo, prima di Pasqua. In quel giorno, dicono i testimoni, gli scismatici, decisi di far “benedire” le loro colombe, avevano invitato un sacerdote della “COinU” sul territorio della chiesa e chiuso il cancello con una catena.

“Nella chiesa loro non sono padroni e non sanno com’è strutturata. Perciò siamo riusciti ad entrare nel chiostro dall’altra parte”, racconta una parrocchiana della comunità della Chiesa ortodossa ucraina di nome Margarita, “Abbiamo buttato le tracce della loro presenza dietro la recinzione e pulito il territorio. Abbiamo celebrato la Pasqua tranquillamente, c’era tanta gente”.

Dopo la notizia sulla cattura della chiesa i membri della comunità religiosa locale della Chiesa ortodossa ucraina cominciavano a radunarsi e hanno chiamato la polizia. Mediate dalle forze dell’ordine, le trattative sono durate per diverse ore.

“All’inizio i risultati non c’erano, ma poi, dopo aver sentito che i fedeli della Chiesa ortodossa ucraina erano pronti ad accamparsi per fare la guardia giorno e notte, hanno finalmente accettato la proposta della polizia e hanno ritirato la gente della “COinU” dalla chiesa”, ha riferito l’arciprete Viktor Zemljanoj, direttore del Ufficio della diocesi di Sarny per la risoluzione dei conflitti interconfessionali.

A seguito delle trattative, la chiesa è stata sigillata, i poliziotti hanno preso le chiavi in custodia, assumendone la responsabilità fino alla decisione del tribunale.

Ora la comunità religiosa della Chiesa canonica è costretta a celebrare gli uffici liturgici nella canonica, inoltre, lungo il giorno farà i moleben all’aperto sul territorio della sua chiesa.

***

Il conflitto attorno alla chiesa a Zabolotje dura sin dal 2019. Nel frattempo gli attivisti locali della “COinU” guidati da Ivan Mel’nik, organizzatore del “passaggio” nella neocreata struttura scismatica, hanno convocato la riunione della comunità territoriale ben tre volte. “La terza volta, sapendo che i fedeli della Chiesa ortodossa ucraina nel villaggio sono numerosi, mentre gli scismatici sono soltanto 30, la riunione è stata fatta senza noi”, ha raccontato l’abitante di Zabolotje Margarita, “Proprio dopo quella riunione hanno falsificato i documenti e riregistrato la nostra comunità”.

Поделиться:
Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione ordinaria del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

17.06.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Supremo Consiglio della Chiesa

15.06.2021

Auguri di Sua Santità il Patriarca Kirill a Raul Castro Rus per il suo novantesimo compleanno

03.06.2021

Si svolgono le riunioni della seconda giornata della plenaria del Consiglio interconciliare presieduta da Sua Santità il Patriarca Kirill

27.05.2021

A Mosca si apre la plenaria del Consiglio interconciliare della Chiesa ortodossa russa

26.05.2021

Messaggio di Sua Santità il Patriarca Kirill in occasione del 75° anniversario del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca

24.05.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha incontrato l’episcopato della Chiesa ortodossa moldava

16.05.2021

Condoglianze di Sua Santità il Patriarca Kirill in occasione della morte dell’esponente cristiano indonesiano vescovo Soritua Nababan

10.05.2021

Messaggio pasquale del Patriarca KIRILL di Mosca e di tutta la Rus’ ai vescovi, sacerdoti, diaconi, monaci e tutti i fedeli della Chiesa ortodossa russa  

01.05.2021

Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione ordinaria del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

17.06.2021

Il metropolita Hilarion ha paragonato le leggi sull’auto-identificazione di genere con la fiaba sul re nudo

13.06.2021

Il metropolita Hilarion: per me l’attività creativa è un “prodotto collaterale” del servizio per la Chiesa

13.06.2021

Il metropolita Hilarion: ho dedicato la mia vita alla predicazione di Cristo e del Vangelo

09.06.2021

Al metropolita Hilarion è stato assegnato il Premio statale della Federazione Russa

09.06.2021

Il metropolita Hilarion: “COinU” è creata per provocare una rottura fra i popoli russo e ucraino al livello religioso

06.06.2021

Il metropolita Hilarion: la Russia e gli Stati Uniti sono responsabili del mantenimento della pace nel mondo

06.06.2021

Il metropolita Hilarion ha informato quali documenti saranno considerati al Concilio dei vescovi

05.06.2021

Si svolgono le riunioni della seconda giornata della plenaria del Consiglio interconciliare presieduta da Sua Santità il Patriarca Kirill

27.05.2021

A Mosca si apre la plenaria del Consiglio interconciliare della Chiesa ortodossa russa

26.05.2021

Il metropolita Hilarion: il Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne difende le sacre frontiere della nostra Chiesa

24.05.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha incontrato l’episcopato della Chiesa ortodossa moldava

16.05.2021

Il metropolita Hilarion ha partecipato all’inaugurazione della mostra in occasione del 200° anniversario di F. M. Dostoevskij

14.05.2021

Il presidente del Decr ha ricevuto l’ambasciatore della Federazione russa in Montenegro

12.05.2021

Il presidente del Decr ha ricevuto un vescovo della Chiesa ortodossa d’Antiochia

12.05.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio