Home page Notizie
Il Patriarca di Gerusalemme Teofilo: Il nostr…

Il Patriarca di Gerusalemme Teofilo: Il nostro obbligo comune è riunirci per pregare e comunicare fraternamente

Sua Beatitudine il Patriarca della Santa città di Gerusalemme e di tutta la Palestina Teofilo III si è rivolto ai Primati di tutte le Chiese ortodosse autocefale con un messaggio. La lettera è arrivata anche a Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Kirill.

Sua Beatitudine il Patriarca Teofilo ha sottolineato che scrive nel primo anniversario dell’incontro di alcuni dei Primati e delle delgazioni delle Chiese ortodosse autocefale che ha avuto luogo il 26 febbraio 2020. Uno degli obbietivi principali di quell’incontro era trovare le vie d’uscita dalla crisi ucraina.

“Un anno fa ci siamo riuniti nel Regno hascemita di Giordania per rafforzare i nostri rapporti fraterni nel dialogo d’amore per l’unità delle Chiese ortodosse autocefale. Due giorni di preghiere e di conversazioni fraterne ci hanno conferito una determinazione ancora più forte di seguire il cammino di approfondimento della nostra comunione e di rispondere insieme alle sfide di fronte a tutti noi”, ha sottolineato il Primate della Chiesa di Gerusalemme. 

Sua Beatitudine ha assicurato che prega affinché nell’anno corrente abbia luogo un nuovo incontro dei Primati, la cui iniziativa è stata presa dai partecipanti all’incontro ad Amman: “Aspettando con speranza giorni più sereni quest’anno, riceviamo i solleciti del nostro obbligo comune di riunirci per pregare e comunicare fraternamente. Preghiamo che sia possibile farlo quest’anno”.

Il Beatissimo Patriarca ha invocato: “Sosteniamoci con preghiera e cerchiamo le vie sulle quali le nostre Chiese ortodosse autocefale potranno portarsi speranza, benedizione e gioia. Come dice l’apostolo Paolo, ‘Portate i pesi gli uni degli altri: così adempirete la legge di Cristo’ (Gal. 6, 2)”.

Dopo aver notato che l’incontro precedente dei Primati si è svolto sulla soglia di una catastrofe di dimensioni globali nella sfera di sanità, il Primate della Chiesa ortodossa di Gerusalemme ha chiesto ai suoi confratelli di pregare per lui e li ha assicurati che continua a pregare per loro “al Sepolcro vivificante del nostro Signore Gesù Cristo”.

“Questa pandemia ha richiesto a tutti noi di rivolgerci alle nostre comunità, al servizio delle quali ci ha chiamati il Signore per elevare i cuori dei fedeli dalla disperazione al Signore che ci dà speranza”, ha concluso Sua Beatitudine.

Поделиться:
Il Patriarca maronita ha ringraziato il Primate della Chiesa russa per la partecipazione al destino dei cristiani del Medio Oriente

13.04.2021

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Santo Sinodo il 13 aprile 2021

13.04.2021

La lettera di ringraziamento del Patriarca d’Etiopia Abuna Mattia al Primate della Chiesa ortodossa russa

12.04.2021

Сondoglianze del Patriarca in occasione dell’attentato a Makasar in Indonesia

29.03.2021

Congratulazioni patriarcali all’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° compleanno

23.03.2021

Il Patriarca Kirill si congratula con il metropolita Porfirije per la sua elezione alla Sede Patriarcale serba

18.02.2021

Il Patriarca Kirill è stato insignito della più alta decorazione statale della Serbia

15.02.2021

Il Presidente della Russia Vladimir Putin si è congratulato con Sua Santità il Patriarca Kirill per l’anniversario della sua intronizzazione patriarcale

01.02.2021

Papa Francesco manda al Patriarca Kirill gli auguri natalizi

07.01.2021

Il Sacro Sinodo ha costatato l'impossibilità della comunione eucaristica con l'arcivescovo di Cipro Crisostomo

20.11.2020

В дистанционном формате прошло заседание Священного Синода Русской Православной Церкви

20.11.2020

Dichiarazione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill sullo status della chiesa di Santa Sofia

06.07.2020

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

18.04.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2020

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

05.01.2019

Il presidente del Decr ha inviato le condoglianze per la morte del Cardinale Edward Cassidy

12.04.2021

Il metropolita Hilarion: l’attività di un politico non deve contraddire le sue convinzioni religiose

11.04.2021

Il periodo della pandemia non è propizio per i pellegrinaggi all’estero, pensa il metropolita Hilarion

11.04.2021

Il presidente del Decr incontra l'ambasciatore slovacco in Russia

06.04.2021

Il metropolita Hilarion: nei paesi occodentali l’ideologia del gender viene inculcata ai bambini in età da asilo

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: la Chiesa non benedice le unioni omosessuali, poiché sono peccaminose

27.03.2021

Il metropolita Hilarion: proprio il cristianesimo ha causato l’abolizione della schiavitù

27.03.2021

Il presidente del Decr si è congratulato con l’arcivescovo Serafim di Sendai per il 70° annivesario

23.03.2021

Il metropolita Hilarion: in Ucraina è stata de facto bandita la Chiesa canonica

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: la scismatica “Chiesa ortodossa in Ucraina” non ha ricevuto un’autocefalia reale

20.03.2021

Il metropolita Hilarion: l’ideologia europea diventa fondamentalmente antireligiosa

14.03.2021

Il metropolita Hilarion ha sottolineato l’importanza degli incontri inter-ortodossi nel “format di Amman”

13.03.2021

Il metropolita Hilarion: Chiese e comunità religiose diventano bersagli per la comunità LGBT

28.02.2021

Il metropolita Hilarion: il patriarca di Costantinopoli non ha gregge in Ucraina

27.02.2021

Il presidente del DECR ha incontrato il nuovo ambasciatore russo in Ungheria

26.02.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio