Il 15 Settembre 2016 presso il Palazzo Apostolico in Vaticano ha avuto luogo l’incontro del presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, il metropolita Hilarion con Papa Francesco.

Il metropolita Hilarion è giunto in Italia con la benedizione del Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill e secondo la decisione del Santo Sinodo, a capo della delegazione della Chiesa ortodossa russa alla XIV sessione plenaria della Commissione mista per il dialogo teologico tra la Chiesa ortodossa e la Chiesa cattolica romana; la sessione si terrà a Chieti dal 15 al 22 settembre.

Il presidente del Decr ha consegnato al Papa il dono di Sua Santità il Patriarca Kirill, una parcella delle reliquie di San Serafino di Sarov in un reliquiario a forma di uovo di Pasqua. Il Papa è stato profondamente commosso dal dono prezioso e ha chiesto di trasmettere a Sua Santità il Patriarca le sue espressioni di profonda gratitudine e fraterni saluti.

Durante l’incontro le parti hanno discusso lo stato delle relazioni tra ortodossi e cattolici, dopo lo storico incontro dei primati delle due Chiese a L’Avana nel febbraio di quest’anno. Uno dei temi centrali dei colloqui è stata la tragica situazione della popolazione cristiana del Medio Oriente. Papa Francesco e il metropolita Hilarion hanno rilevato la positiva esperienza di cooperazione per aiutare i cristiani del Medio Oriente, in conformità con le decisioni prese nel corso della riunione a Cuba. Entrambe le parti hanno sottolineato la necessità di ulteriori azioni di solidarietà in Medio Oriente. Il Presidente del Decr ha illustrato al Papa le iniziative della Chiesa russa, volte a fornire assistenza umanitaria ai cittadini siriani che soffrono e ha ringraziato il Pontefice per il suo impegno in favore della pace.

Le parti hanno notato lo sviluppo fecondo della cooperazione tra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa cattolica romana nel campo della cultura, grazie al gruppo di lavoro congiunto appositamente creato. Nel corso dell’anno passato, un progetto molto promettente per una più profonda conoscenza reciproca delle tradizioni e la vita moderna delle due Chiese si è dimostrato lo scambio di viaggi educativi di sacerdoti e studenti di teologia della Chiesa cattolica romana a Mosca, e dei loro omologhi del Patriarcato di Mosca a Roma.

Alla fine della conversazione, che si è svolta in un clima di reciproca comprensione, le due parti si sono scambiate i doni.

Alla riunione hanno partecipato Monsignor Hyacinthe Destivelle, responsabile della sezione orientale del Pontificio Consiglio per la promozione dell’Unità dei Cristiani e il sacerdote Aleksij Dikarev, del Dipartimento per le relazioni esterne del patriarcato di Mosca.