Home page Notizie
Il metropolita Hilarion: quanto sta accadendo nell…

Il metropolita Hilarion: quanto sta accadendo nella Chiesa ortodossa ucraina va inteso nel contesto della pressione senza precedenti, esercitata su di essa

Servizio di comunicazione del Decr, 29.05.2022. In un breve commento, il metropolita Hilarion di Volokolamsk, presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne del Patriarcato di Mosca, ha parlato della decisione adottata il 29 maggio 2022 dal Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa:

Il Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa ha considerato le informazioni riguardanti il Concilio della Chiesa ortodossa ucraina tenutosi il 27 maggio a Kyiv e ha espresso il suo pieno sostegno agli arcipastori, pastori, monaci e laici di questa Chiesa in relazione al fatto che essa si trova sotto pressione da varie parti: da gruppi estremisti, da strutture scismatiche, da autorità locali, che a volte semplicemente vietano le attività della Chiesa ortodossa ucraina in alcune regioni dell'Ucraina, nonché da circoli nazionalisti dell'opinione pubblica ucraina.

Il Sinodo ha affermato che lo status della Chiesa ortodossa ucraina è stato defenito dalla Lettera di benedizione di Sua Santità il Patriarca Alessio II di Mosca e di tutta la Rus’ del 1990. Proprio questa Lettera che è il fondamento canonico su cui si basa l'edificio della Chiesa ortodossa ucraina.

È stato rilevato che gli emendamenti adottati dal Concilio della Chiesa ortodossa ucraina e introdotti nel suo statuto richiedono l'ulteriore esame da parte del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa. Non abbiamo preso in considerazione questi emendamenti ora, in quanto non sono stati ancora resi pubblici.

Il Santo Sinodo ha espresso rammarico per il fatto che in alcune diocesi della Chiesa ortodossa ucraina sia stata interrotta la commemorazione liturgica del Patriarca Kirill di Mosca e di tutta la Rus’, il che ha già portato a divisioni all'interno della Chiesa ortodossa ucraina.

Commentando queste decisioni del Santo Sinodo, vorrei parlare non di ciò che è accaduto a Kyiv, ma di ciò che non è accaduto lì. Si ritiene che la Chiesa ortodossa ucraina si sia separata dalla Chiesa ortodossa russa. Questo non è vero. Non c'è stata alcuna dichiarazione di separazione dalla Chiesa ortodossa russa. Non è stata fatta alcuna dichiarazione sul fatto che la Chiesa ortodossa ucraina ha ottenuto un nuovo status. Al contrario, il Concilio ha confermato ancora una volta lo status di una Chiesa indipendente e autonoma, che è stato conferito alla Chiesa ortodossa ucraina nel 1990.

Dobbiamo capire il contesto in cui queste decisioni sono state prese a Kyiv. È legato al fatto che per molti anni alla Chiesa ortodossa ucraina è stato negato il diritto di essere chiamata con il proprio nome. Si sta cercando di costringerla a chiamarsi "la Chiesa ortodossa russa in Ucraina", e l'obiettivo è far registrare nuovamente tutte le parrocchie della Chiesa ortodossa ucraina e alienarle a favore di una struttura scismatica.

Proprio nel contesto di tutto ciò che sta accadendo oggi in Ucraina, nel contesto della pressione senza precedenti che viene esercitata sulla Chiesa ortodossa ucraina, si dovrebbe percepire ciò che sta accadendo.

L'intera Chiesa ortodossa russa prega e continuerà a pregare per la Chiesa ortodossa ucraina sofferente e perseguitata. Crediamo che il Signore si prenda cura della sua Chiesa e, secondo la sua promessa, le porte dell'inferno non prevarranno contro di essa.

Condividere:
Il Patriarca Kirill: preghiamo perché gli ostacoli esterni e temporanei non distruggano la nostra unità spirituale

29.05.2022

Il Santo Sinodo ha creato una commissione per analizzare la situazione della diocesi di Vilnius e della Lituania

27.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

27.05.2022

Auguri di Papa Francesco a Sua Santità il Patriarca Kirill per il suo onomastico

24.05.2022

Il Patriarca Kirill: il nostro gregge si trova sia in Russia che in Ucraina; preghiamo con fervore per la restaurazione della pace

18.05.2022

Commento del Servizio di comunicazione del Dipartimento per le relazioni esterne in merito all'intervista di Papa Francesco al Corriere della sera

04.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha avuto un colloquio con il Primate della Chiesa ortodossa serba

27.04.2022

Messaggio pasquale di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ ai membri dell’episcopato, del clero, ai monaci e alle monache e a tutti i fedeli figli e figlie della Chiesa ortodossa russa

23.04.2022

L'assistenza ai rifugiati e ai civili feriti in Ucraina è stata discussa alla riunione del Santo Sinodo

25.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

24.03.2022

Condoglianze di Sua Santità il Patriarca Kirill per la morte delle persone in un incidente aereo nel sud della Cina

21.03.2022

Discorso di Sua Santità il Patriarca Kirill alla riunione del Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa il 18 marzo 2022

18.03.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del  Consiglio Supremo della Chiesa ortodossa russa

18.03.2022

Ha avuto luogo una conversazione di Sua Santità il Patriarca Kirill con l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby

16.03.2022

Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ Kirill ha avuto un colloquio con Papa Francesco

16.03.2022

Il presidente del DECR ha visitato l'Accademia teologica di San Pietroburgo

24.06.2022

Il metropolita Antonij: la crescita dell’estremismo rappresenta una minaccia per la sicurezza dei santuari cristiani comuni in Terra Santa

17.06.2022

E’ stato nominato il nuovo presidente del Dipartimento per le relazioni ecclesiastiche esterne

07.06.2022

Il metropolita Hilarion: i tentativi di spaccare la comunità ortodossa in Lituania sono destinati a fallire

06.06.2022

Si è conclusa la visita di lavoro del metropolita Hilarion di Volokolamsk in Ungheria

06.06.2022

Il metropolita Hilarion ha visitato l’Ungheria

03.06.2022

Il metropolita Hilarion ha commentato il riconoscimento della Chiesa macedone da parte del Sinodo del Patriarcato di Costantinopoli

31.05.2022

Il metropolita Hilarion: quanto sta accadendo nella Chiesa ortodossa ucraina va inteso nel contesto della pressione senza precedenti, esercitata su di essa

29.05.2022

Il metropolita Hilarion: l'unità tra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa ortodossa ucraina viene mantenuta

28.05.2022

Il Santo Sinodo ha creato una commissione per analizzare la situazione della diocesi di Vilnius e della Lituania

27.05.2022

Sua Santità il Patriarca Kirill ha presieduto una riunione del Santo Sinodo della Chiesa ortodossa russa

27.05.2022

Il metropolita Hilarion: le relazioni fra la Chiesa ortodossa russa e la Chiesa cattolica romana continueranno a svilupparsi

24.05.2022

Il metropolita Hilarion: prima o poi sarà trovata una soluzione che permetterà di guarire le ferite inflitte al corpo dell’Ortodossia mondiale

24.05.2022

Il metropolita Hilarion ha incontrato la dirigenza dell’organizzazione umanitaria inter-cristiana ACT Alliance

13.05.2022

Il metropolita Hilarion di Volokolamsk ha incontrato l’Arcivescovo Crisostomo di Cipro

12.05.2022

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio
Рус Укр Eng Deu Ελλ Fra Ita Бълг ქარ Срп Rom عرب