Home page Notizie
Il metropolita Kirill di Kazan e Tatarstan è …

Il metropolita Kirill di Kazan e Tatarstan è intervenuto in Arabia Saudita

Il 24 novembre 2021, il metropolita Kirill di Kazan e Tatarstan ha preso parte alla conferenza “La Russia e il mondo islamico: una cultura di dialogo e relazioni tra seguaci di diverse religioni. Esperienza della Russia e dell'Arabia Saudita”, che si è svolta nell'ambito della riunione del gruppo di visione strategica “La Russia – il mondo islamico" a Jeddah (Arabia Saudita).

Il capo della metropolia del Tatarstan, che è diventato il primo vescovo del Patriarcato di Mosca a visitare l'Arabia Saudita, ha tenuto un discorso alla sessione.

“Prima di tutto, vorrei ringraziare sinceramente Sua Maestà il Re Salman bin Abdel Aziz Al-Saud per l'ospitalità veramente abramitica e il caloroso benvenuto. E sono lieto di trasmettere a tutti i partecipanti al forum le parole di saluto di Sua Santità il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus' Kirill”, ha osservato l'arcipastore ortodosso.

Nel suo discorso, ha toccato l'esperienza della preservazione dell'armonia interreligiosa in Russia, in particolare, nella Repubblica del Tatarstan, osservando: “La pace e l'armonia tra cristiani ortodossi e musulmani caraterizzano il nostro Paese da molti secoli. Da quasi cinque secoli viviamo fianco a fianco in Tatarstan. Non abbiamo mai avuto guerre interreligiose. Anche se, dal mio punto di vista, c'è stata una guerra di religione, ma era diretta contro la fede in generale, non contro i cristiani o i musulmani, ma contro i credenti come tali. Gli atei militanti, quando salirono al potere, distrussero tutte le tradizioni nazionali e religiose. Grazie a Dio oggi stiamo tornando alle nostre origini e abbiamo l'opportunità di celebrare liberamente, visitare le chiese e le moschee e professare la nostra fede”.

Sua Eminenza ha affermato che in Tatarstan, con l'assistenza delle autorità, i santuari vengono attivamente restaurati: “l’antica città di Bolgar, il luogo dove è stato adottato l'Islam, è stata riportata in vita, così come l'antica Sviyazhsk, da dove proveniva il cristianesimo nella nostra terra”.

“Quest'anno a Kazan è stato restaurato un santuario cristiano, che per molti secoli è stato meta di pellegrinaggi: la cattedrale dell'icona della Madre di Dio di Kazan”, ha continuato il capo della metropolia del Tatarstan. - La Fondazione “Rinascimento” è stata coinvolta nella ricostruzione della casa della Santissima Madre di Dio sul luogo dell'apparizione della sua icona miracolosa. Questa fondazione è guidata dal primo presidente della Repubblica del Tatarstan, Mintimer Sharipovich Shaimiev, musulmano”.

Inoltre il metropolita Kirill di Kazan e Tatarstan si è soffermato sul tema della cooperazione con il capo dell'Amministrazione spirituale dei musulmani della Repubblica del Tatarstan, Mufti del Tatarstan Kamil Samigullin. “Interagiamo in quei campi in cui possiamo farlo: insieme siamo impegnati nel mantenimento della pace, risolviamo problemi sociali comuni, cerchiamo di promuovere valori spirituali e morali, in modo che non ci siano aborti, in modo che non ci siano crimini, in modo che le persone non soccombano alla tossicodipendenza e all’alcolismo, ma cerchino di vivere devotamente”, ha detto Sua Eminenza.

Citando le parole della Sacra Scrittura “se il regno è diviso in se stesso, quel regno non può reggersi; e se la casa è divisa in se stessa, quella casa non può reggere” (Mc 3,24-25), il metropolita Kirill ha sottolineato: “Il nostro benessere comune dipende direttamente dall'armonia e dalla pace interreligiosa. In questo contesto, il nostro mondo è una casa comune, il che implica il suo miglioramento comune. Possiamo vivere in stanze diverse di questa casa, su piani diversi, ma nessuna persona sana di mente accenderà deliberatamente un fuoco in casa sua. Siamo di fronte al compito di preservare le nostre tradizioni nazionali e religiose e resistere al male che porta l'incredulità e l'ateismo particolarmente aggressivo che nega tutti i principi e le leggi basate sulle nostre verità dottrinali”.

Tra i partecipanti russi alla sessione c'era il presidente del Consiglio sotto il Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’ per l'interazione con il mondo islamico ieromonaco Grigorij (Matrusov), il presidente della direzione spirituale dei musulmani della Repubblica del Tatarstan Kamil Samigullin, il vicepresidente dell'Amministrazione spirituale dei musulmani della Federazione Russa Rushan Abbyasov, il direttore scientifico dell'Istituto di studi orientali dell'Accademia delle scienze russa Vitalij Naumkin, il presidente del consiglio della Fondazione per la cultura, la scienza e l'educazione islamica Yevgenij Eremin, il rettore dell'Accademia islamica bulgara Ainur Temirkhanov e altri.

***

La riunione fuori sede del Gruppo di visione strategica “LaRussia – il mondo islamico” è stata presieduta dal Presidente della Repubblica del Tatarstan Rustam Minnikhanov. Il metropolita Kirill di Kazan e Tatarstan, in qualità di rappresentante del Patriarcato di Mosca nel Gruppo, è stato nominato da Sua Santità il Patriarca Kirill per sostituire il suo predecessore sulla cattedra, il metropolita di Kazan e Tatarstan Feofan, che ha riposato nel Signore il 20 novembre 2020.

Il gruppo di visione strategica è stato creato nel 2006 sotto la guida dell'ex primo ministro della Federazione Russa Yevgenij Primakov e del primo presidente della Repubblica del Tatarstan Mintimer Shaimiev. È un organo consultivo per espandere la cooperazione tra la Russia e paesi islamici. La Federazione Russa è da quasi vent'anni osservatore nell'Organizzazione per la cooperazione islamica.

Condividere:
Sua Santità il Patriarca Kirill: Agiremo in difesa del Patriarcato di Gerusalemme

07.01.2022

Messaggio natalizio di Sua Santità Kirill, Patriarca di Mosca e di tutta la Rus’

06.01.2022

Messaggio di auguri di Sua Santità il Patriarca Kirill a Papa Francesco in occasione del suo 85° compleanno

17.12.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill si è rivolto ai cittadini del Kazakistan con un messaggio video

16.12.2021

Messaggio di auguri di Sua Santità il Patriarca Kirill a Olaf Scholz per la sua elezione al cancelliere federale della Germania

08.12.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha inviato un messaggio all’ex cancelliere della Repubblica federale di Germania Angela Merkel

08.12.2021

Il presidente del Decr ha commentato le notizie dei mass media riguardo alla possibilità di un incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con Papa Francesco

06.12.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha celebrato l’ufficio funebre nel 13° anniversario della morte di Sua Santità il Patriarca Aleksij II 

05.12.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha incontrato l’ambasciatore della Romania in Russia

30.11.2021

Auguri delle organizzazioni inter-cristiane e fondazioni internazionali di beneficenza a Sua Santità il Patriarca Kirill in occasione del suo 75° compleanno

24.11.2021

Patriarca Kirill: il Patriarca Bartolomeo si considera non il primo fra gli uguali, ma il primo sopra tutti gli altri

20.11.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha incontrato il presidente della Direzione dei musulmani del Caucaso Sceicco-ul-islam Allahshukjur Pasha-zade

12.10.2021

Il Primate della Chiesa ortodossa russa ha incontrato il Supremo Patriarca e Katholikos di tutti gli armeni

12.10.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill ha consegnato le onorificenze ecclesiastiche al presidente del Decr e ai suoi vice

27.09.2021

Sua Santità il Patriarca Kirill: il Patriarca Bartolomeo è caduto nello scisma

27.09.2021

Il presidente del Decr ha dato una valutazione della prima tappa delle trattative dei rappresentanti della Federazione Russa e dell’Occidente sulla sicurezza

16.01.2022

Il metropolita Hilarion: l’Ortodossia in Kazakistan è una confessione tradizionale professata da milioni

16.01.2022

Il metropolita Hilarion: la Chiesa e le confessioni tradizionali hanno fatto tutto il possibile per la pacificazione in Kazakistan

16.01.2022

Il decanato della Cambogia della diocesi della Thailandia ha pubblicato due nuove edizioni nella lingua khmer

28.12.2021

Auguri natalizi del presidente del Decr ai Primati delle Chiese cristiane

25.12.2021

Il metropolita Hilarion: il Patriarca e il Papa parleranno della sopravvivenza dei cristiani

23.12.2021

Il presidente del Decr ha incontrato Papa Francesco

22.12.2021

Il metropolita Hilarion ha incontrato l’arcivescovo di Bari-Bitonto monsignor Giuseppe Satriano

20.12.2021

Il presidente del Decr ha incontrato il sindaco di Bari

19.12.2021

Il metropolita Hilarion: lo scisma sostenuto dal Patriarcato di Costantinopoli ferisce tutto il popolo ucraino

12.12.2021

Il metropolita Hilarion: i rapporti costruttivi fra la Russia e gli Stati Uniti sono necessari per la sicurezza di tutto il mondo

12.12.2021

Il presidente del Decr ha commentato le notizie dei mass media riguardo alla possibilità di un incontro di Sua Santità il Patriarca Kirill con Papa Francesco

06.12.2021

Il metropolita Hilarion ha partecipato all’apertura di una mostra dedicata al 300° anniversario della proclamazione dell’Impero russo

02.12.2021

Ha avuto luogo una riunione del Comitato consultativo cristiano interconfessionale

24.11.2021

Ha avuto luogo una riunione ordinaria della Commissione per la collaborazione internazionale del Consiglio presidenziale per la cooperazione con le organizzazioni religiose

23.11.2021

Commenti

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Invia un messaggio
Рус Укр Eng Deu Ελλ Fra Ita Бълг ქარ Срп Rom عرب